26/12/20213 Tempo di lettura

Si può bere la birra analcolica in gravidanza?

La gravidanza è un periodo di grande stress per le donne incinte. Anche se l’attesa di un bimbo è un evento gioioso, è necessario accettare le varie privazioni che lo accompagnano. Durante questi 9 mesi, si raccomanda che una donna non mangi cibi crudi o semi cotti come carne, pesce, salumi e certi tipi di formaggio. Ma soprattutto, bisogna smettere di fumare e di bere alcolici.

Negli ultimi anni, tuttavia, il mercato della birra ha visto lo sviluppo di un’intera gamma di birre, le cosiddette “birre analcoliche”. Ancora oggi ci si pone molte domande su questo argomento, una tra tutte se questo tipo di birra evita i pericoli dell’alcol durante la gravidanza.

I pericoli dell’alcol durante la gravidanza

Bere alcol in gravidanza può portare a complicazioni e problemi di salute per il feto. Crescita stentata, malformazioni, danni al sistema nervoso e, nel peggiore dei casi, sindrome alcolica fetale sono tutte conseguenze che l’alcol può causare.

In Francia, così come in altri paesi europei, il consumo di alcol durante la gravidanza è purtroppo la prima causa di disabilità mentale non genetica nei bambini. Tuttavia, nessuno studio oggi ci permette di definire la soglia di consumo di alcol al di sotto della quale i rischi per il bambino sarebbero nulli. Ecco perché le autorità sanitarie raccomandano, come precauzione, di astenersi completamente da tutte le bevande alcoliche durante la gravidanza.

Se sei alla ricerca di alternative per continuare ad assaporare il gusto della birra senza mettere in pericolo la salute del tuo giovane germoglio, una soluzione può essere ricorrere alla birra analcolica. Tuttavia, devi assolutamente assicurarti che si tratti di una birra analcolica senza alcol.

Le birre analcoliche sono veramente senza alcol?

Se ancora ti stai chiedendo che cos’è una birra analcolica, è arrivato il momento di scoprire tutto quello che c’è da sapere al riguardo. Si tratta di una birra con una piccola percentuale di alcol, il cui valore massimo è fissato dalla normativa vigente in ogni paese. Secondo la legislazione italiana, per essere considerata “analcolica” una birra deve avere un volume alcolico uguale o inferiore all’1,2%. Si tratta di una quantità trascurabile, ma esistente. Una donna incinta non può quindi fare affidamento sulla dicitura “birra analcolica”, poiché questo tipo di birra può contenere una piccola quantità di alcol nella sua composizione. Esistono, tuttavia, birre veramente senza alcol, la cui etichetta indica un contenuto alcolico dello 0,0%.

Si può consumare la birra analcolica in gravidanza e allattamento?

Se desideri evitare realmente l’alcol, la birra analcolica può rappresentare una buona opzione. Dopo tutto, la birra analcolica ha un sapore simile alla birra tradizionale e spesso ha un contenuto alcolico vicino allo zero. Tuttavia, ci sono diversi svantaggi per le donne incinte:

  • prima di tutto, anche se una birra è etichettata senza alcol, può contenere una piccola percentuale di alcol. È basso ma non inesistente, il che non esclude il pericolo per il feto;
  • la maggior parte delle tecniche di produzione di birra analcolica impiegate richiedono che la birra sia de-alcolizzata dopo la fermentazione. La birra contiene quindi inizialmente alcol, che viene poi eliminato riscaldando la birra. Pertanto, anche nelle birre analcoliche allo 0,0%, possono rimanere alcune tracce o anche quantità molto piccole di alcol;
  • molte tecniche di produzione della birra analcolica tendono a degradarne il gusto. Per migliorarlo, i birrai spesso aggiungono zucchero al loro infuso, così che una birra analcolica contiene in media il doppio dei carboidrati di una birra convenzionale. Questo alto livello di glucosio è particolarmente pericoloso per le donne incinte con diabete gestazionale. 

Quindi, per tutte queste ragioni, sconsigliamo alle donne incinte di bere birra senza alcol. Per preservare la salute del bambino, è meglio evitare di bere qualsiasi tipo di birra durante la gravidanza, che sia con o senza alcol.

E durante l’allattamento?

Sfortunatamente, lo stesso discorso è da fare durante l’allattamento! Anche se il bambino è nato, è ancora sconsigliato bere alcolici se stai allattando. Questo perchè tutto ciò che si consuma contribuisce alla produzione del latte materno, e l’alcol non fa eccezione. Se bevi alcolici, finiranno nel tuo latte. 

Inoltre, l’alcol può avere effetti negativi sull’allattamento e sullo sviluppo del tuo bambino:

  • diminuzione della produzione di latte;
  • cambiamento di gusto e odore del latte;
  • diminuzione della quantità di latte che il bambino beve;
  • problemi di sviluppo motorio del bambino;
  • impatto sul sonno del bambino.

In più, anche se il neonato riceve solo una piccola quantità di alcol, il suo corpo è più sensibile e ha più difficoltà ad eliminare le tossine.

Siamo sicuri che vuoi solo il meglio per il tuo bambino, e per questo ti consigliamo di non bere alcolici (né birra analcolica) durante l’allattamento.

 

 

Consegna in 3/5 gg

Le migliori birre artigianali direttamente a casa tua! Consegna in 3/5 giorni lavorativi approssimativamente.

Il Club

Il Club HOPT ti offre molti vantaggi a partire dal 1° ordine.

Il nostro programma fedeltà
Recensioni dei clienti 4,5/5

Il cliente è sempre al centro della nostra attenzione!

eKomi
Dal 2007

La più ampia selezione di birra online!

Chi siamo ?

Non perderti neanche una goccia!

Iscriviti alla nostra newsletter per godere dei vantaggi del nostro club fedeltà, di offerte esclusive e per ricevere tutte le ultime novità birrarie.

CHI SIAMO

HOPT.it, il webstore numero 1 delle birre artigianali. Dai un'occhiata alla nostra vasta selezione di birre artigianali, kit per la produzione e fermentazione della birra, regali e altri prodotti legati alla birra. Siamo orgogliosi di offrirti una meravigliosa selezione di più di 1300 birre artigianali provenienti da tutto il mondo. HOPT: acquista birra artigianale online!

L'abuso d'alcool è pericoloso per la salute, bevi responsabilmente

Il consumo d'alcool è vivamente sconsigliato alle donne incinte. La vendita d'alcool ai minori di 18 anni è proibita. InterDrinks, Lille, France

©2022 InterDrinks SAS