Il rivenditore on-line n°1 della birra

Discovery Box

{"message":"Forbidden"}

Cos'è un Kit di Birra? Domande frequenti

Domande frequenti sui kit di birra

FAQ I KIT DI BIRRA

Kit di birra

.

Che cos'è un kit di birra?

Il kit di birra chiamato anche kit concentrato o estratto di malto di luppolo è un modo per preparare la vostra birra sui 3 esistenti che sono: materie prime di malto e luppolo, estratti di malto in polvere o liquidi e kit di birra.
Qui, se il kit di birra è posizionato nelle fasi di produzione della birra, è il risultato della fase di post-raffreddamento e prima della fermentazione. Il malto è già stato macinato e il luppolo aggiunto, il mosto raffreddato, basta fermentare il contenuto della lattina con il lievito fornito con esso.
Deve quindi essere completato con l'equipaggiamento associato: il kit di base o il kit di birra Confermato. Attenzione, potete raccogliere bottiglie vuote che, una volta disinfettate, accoglieranno la vostra preziosa miscela. Se non ne avete, scegliete bottiglie da 33cl o 50cl perché il kit di preparazione viene fornito con un sacchetto a capsule da 26 mm che si adatta solo a questi due formati.

NB: il kit completo blonde , Ambrée o Abbaye include tutti gli elementi utili, è ideale per un regalo cioè un kit concentrato, il kit di miscelazione confermato e i 2 lotti di 24 bottiglie vuote a collo lungo da 33 cl.


Cosa contiene un kit per la birra ?


.

Il kit birra contiene il mosto cioè il risultato di ammostatura e bollitura, che diventerà la birra a fermentazione avvenuta e una bustina di lievito appositamente scelta per la fermentazione dello stile di birra che otterrete.
Alcuni kit di birra non richiedono un'aggiunta supplementare, altri possono richiedere l'uso di zucchero da birra: glucosio o destrosio, un estratto di malto liquido o da usare la stessa scatola due volte, come alcuni Black Rock kit. Lo scopo di queste operazioni è quello di ottenere più zucchero da trasformare in alcool senza aggiungere il sapore dolce dello zucchero da tavola. Se non lo si fa, niente di serio, la birra avrà solo meno alcool alla fine, ma i sapori saranno gli stessi.


Che differenza c'è tra tutte le marche di kit di birra?


.

Attualmente vendiamo marche di kit di birra: Brewferm, Muntons, Coopers, Black Rock, Bulldog, Better Brew. Tutti questi kit sono gli stessi, sapendo che basta fermentarli per avere la birra. Le differenze risiedono nel marchio del kit, che influenzerà l'origine delle materie prime e anche la ricetta, che è il secondo punto di forza. Infatti, i kit Brewferm, ad esempio, provengono dal Belgio e quindi hanno ricette in stile belga: Abbey beer, Triple beer, Christmas beer. Per gli altri, le ricette sono più anglosassoni con IPA, Stout, birre di frumento, ecc.


È necessario aggiungere zucchero e quando?


.

Dipende tutto dalla tua ricetta. L'aggiunta di glucosio o di destrosio per la produzione di zucchero aumenta la densità iniziale e quindi a priori il contenuto alcolico finale della birra. Tuttavia, molte ricette per i kit come i kit Brewferm non richiedono l'aggiunta di zucchero.


Come misurare il contenuto alcolico della birra ?


.

Senza entrare in considerazioni matematiche, è possibile misurare il contenuto alcolico con una semplice formula: (Densità iniziale - Densità finale) / 7,6. Il calcolo vi darà un valore approssimativo relativamente affidabile della vostra % di alcool nella vostra birra.


Un densimetroè essenziale se faccio una birra in kit?


.

La risposta è no, ma vi consiglio di averne uno a portata di mano. Per effettuare le misure, è necessario disporre di un densimetro e di un provino. Questi due prodotti non sono essenziali per il successo della vostra birra da kit concentrato perché non siete obbligati ad eseguire queste misure. Dopo aver testato le ricette, se si seguono attentamente i passaggi, si raggiunge la giusta densità finale e quindi il giusto contenuto alcolico come indicato sul kit. Tuttavia, per controllare la gestione degli oggetti, è possibile acquistarli se si dispone di un kit di base o se si prendono gli oggetti singolarmente. Sono presenti standard nel Confirmed Brewing Kit e in tutti gli altri Superior Brewing Kit.


Come utilizzare un densimetro ?


.

La densità del mosto è determinata mediante densimetro. Progettato per calcolare il peso del liquido, permette di osservare la densità leggendo a quale livello galleggia l'attrezzo. Fare attenzione quando si acquista il densimetro alla scala di quest'ultimo: densità a 4 cifre o densità Plato e anche al campione che ospiterà il densimetro. Infatti, alcune persone hanno bisogno di un campione abbastanza grande e non sarete in grado di vedere l'esatto valore di densità visualizzato in un campione di vetro o non troppo piccolo.


Quando aggiungere lievito di fermentazione? Quale temperatura e quantità?


.

I lieviti del kit di birra sono principalmente lieviti ad alta fermentazione cioè lavorano a valori compresi tra 15 e 25°C. Se li aggiungi a un mosto troppo caldo, puoi "ucciderli". Per questo motivo è dopo il raffreddamento del mosto che è necessario aggiungerli. Per la produzione dei kit, è sufficiente utilizzare il sacchetto in dotazione nella sua interezza che si può spalmare sulla birra nel secchio di fermentazione.


Qual è la differenza tra fermentazione primaria e secondaria?


.

In termini di produzione di birra, c'è una differenza tra fermentazione primaria e secondaria.
La fermentazione primaria è la fase che segue l'aggiunta di lieviti al mosto. In generale, il lievito inizia il suo lavoro tra le 12 e le 24 ore dopo la semina. Si forma una schiuma spessa. Tutto questo è perfettamente normale. Dopo 3-7 giorni, questa fermentazione primaria termina e la schiuma si riduce. Al fine di considerare che la fermentazione primaria è effettivamente completa, è consuetudine considerare che la densità al termine di questa fermentazione deve scendere a ¾ dalla densità iniziale. Per essere più chiara, una densità iniziale di 1060 deve essere almeno abbassata a 1020 per considerare che la fermentazione primaria è completa.
La fermentazione secondaria avviene dopo il trasferimento in una nuova botte sterilizzata, che deve essere più o meno dello stesso volume. Si capisce il motivo del 2° secchio con il kit di preparazione confermato. Attenzione, questa fase non è "obbligatoria", permette di ottenere una birra di migliore qualità . La birra viene poi lasciata maturare per una settimana alla stessa temperatura della fermentazione primaria prima di lasciare maturare il secchio per 1-3 settimane ad una temperatura compresa tra i 5 e i 15°C.

. Attenzione, per una birra a bassa fermentazione, l'intero processo di fermentazione avrà luogo a bassa temperatura (10-15°C).


Il mio gorgogliatore non funzona, perché?



.

Questa è una domanda che perseguita tutti i birrai dilettanti. Durante la fermentazione, una bollicina viene posta sul secchio di fermentazione per far fuoriuscire l'anidride carbonica. Questo fenomeno può essere osservato dalla comparsa di "gorgogliamento" nel gorgogliatore. Se non succede nulla, ci possono essere diverse spiegazioni:

  • Il secchio potrebbe non essere completamente ermetico. Anche un piccolo spazio nel gorgogliatore o nel coperchio può rendere un gorgogliatore non funzionante. In questo caso, la fermentazione ha ancora luogo ed è consigliabile controllare il densimetro per verificare l'evoluzione della densità.
  • .
  • La temperatura di fermentazione può essere troppo bassa o troppo alta. . In entrambi i casi è necessario regolare la temperatura a quella desiderata per tentare di riavviare la fermentazione.
  • Infine, può essere che uno shock termico durante la semina (mosto troppo caldo) ha semplicemente ucciso i lieviti.


A quale temperatura fermenta una birra?


.

Tutto dipende dalla birra che vuoi ma soprattutto dal lievito utilizzato. Nella maggior parte dei casi con i kit concentrati, la birra deve essere fatta fermentare ad una temperatura di circa 20 gradi. Per le birre a bassa fermentazione come la Lager o la Pils, la fermentazione deve avvenire ad una temperatura compresa tra i 10 e i 15° C. Controllare prima di mescolare.


Una schiuma spessa è apparsa durante la fermentazione primaria, è normale?


.

Questa reazione è assolutamente normale. Questa spessa schiuma, chiamata "Krausen" dai birrai, appare durante la fermentazione ed è un segno che i lieviti sono vivi. Questo strato protegge la birra anche dagli attacchi degli agenti esterni. Una volta che le infezioni sono scomparse, possono raggiungere più facilmente il mosto durante la fermentazione e causare l'infezione della birra.